BurnOut Films | Premio Solinas 2018: Pisanu e Tetti tra gli 8 finalisti
“Tutti i cani muoiono soli” è il soggetto di Paolo Pisanu e Gianni Tetti selezionato tra 260 progetti come finalista del prestigioso concorso.
16812
post-template-default,single,single-post,postid-16812,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_popup_menu_push_text_top,qode-theme-ver-16.2.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

Paolo Pisanu e Gianni Tetti finalisti al Premio Franco Solinas 2018

Premio Solinas 2018: Tutti i cani muoiono soli, di Paolo Pisanu e Gianni Tetti, è tra gli 8 soggetti finalisti del prestigioso concorso, selezionati tra ben 260 progetti.

Dopo questo primo importante risultato, Pisanu e Tetti parteciperanno al Laboratorio di Alta Formazione della Bottega Creativa del Premio Franco Solinas. Durante questi 3 mesi, svilupperanno il loro progetto in collaborazione con i giurati della prima fase. E sarà con questa seconda versione che concorreranno all’assegnazione del premio finale di 9.000 euro come Miglior Sceneggiatura e della Borsa di Studio Claudia Sbarigia di 1.000 euro.

Leggi il comunicato stampa ufficiale del Premio Franco Solinas 2018 (clicca per ingrandire)

Premio Solinas

Paolo Pisanu e Gianni Tetti tra i finalisti

 

Il Premio Solinas

Il concorso per sceneggiatura dedicato a Franco Solinas è nato nel 1985 da un’idea del giornalista Felice Laudadio, che al momento è presidente della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia, in collaborazione con il produttore Franco Cristaldi e il grande attore Gian Maria Volonté.

Le prime edizioni si sono svolte a La Maddalena in Sardegna. Un’isola molto cara allo sceneggiatore italiano. Poi il concorso si è spostato a Bologna e Roma, dove si svolge attualmente.

Il concorso è il primo e unico in Italia nel suo genere e valorizza il ruolo dello sceneggiatore, il più delle volte oscurato dalla figura del regista. Non è un Premio sporadico, ma una struttura permanente che durante tutto l’anno è impegnata nella promozione dei nuovi talenti del cinema italiano.

Tutti i cani muoiono soli

Paolo Pisanu e Gianni Tetti, entrambi sardi, hanno scritto a due mani il progetto Tutti i cani muoiono soli, titolo originale Rudi.

Paolo Pisanu è co-fondatore di BurnOut Films. Visita la sezione About del sito per saperne di più. Gianni Tetti è un giovane scrittore, candidato al Premio Strega 2017 con il suo ultimo romanzo Grande Nudo. Gianni è anche co-sceneggiatore di Sa Gràscia e di Ovunque proteggimi, entrambi del regista Bonifacio Angius.

 

Non ci resta che augurare buon lavoro a Paolo, Gianni e a tutti gli altri finalisti. Ricordando che in oltre 20 anni di vita, sono stati più di 70 i progetti che dopo esser stati segnalati dal Premio Solinas sono diventati film.